Jean Vesselle

Champagne Brut Oeil de Perdrix sa

Pinot noir – 12%

60,00

4 disponibili

Descrizione

Champagne dal sapore antico questo Oeil de Perdrix di Jean Vesselle. prodotto dalle parcelle di Bouzy. vero e proprio “regno” del Pinot Nero in Champagne. Il particolare colore che lo contraddistingue è il frutto di una breve macerazione che avviene interamente sulle bucce. Il colore è un affascinante rosa salmone con riflessi ambrati.Ricorda bene il contorno dell’occhio della Pernice. Il naso è piacevolmente inebriato da sentori di ribes rosso e fragole. Seguono altra frutta matura e fiori rossi.In bocca si fa apprezzare per il corpo medio. con buona struttura ed equilibrio. Finale lungo con nota speziata. particolarmente gradevole.

Jean Vesselle
Delphine Vesselle viene da tre generazioni di “recoultant-manipolant” ovvero vignaioli che producono e commercializzano le proprie uve per creare Champagne di alta qualità e di limitata produzione. Una tradizione ereditata dal padre. Jean Vesselle. quella che oggi viene portata avanti con passione da Delphine e dal marito David. con il supporto dei figli e un ristrettissimo manipolo di collaboratori. Lo scopo è infatti quello mantenere con successo la conduzione familiare dell’azienda per produrre vini unici traendo il meglio dalla terra e combinando sapientemente tre elementi: forza. eleganza. finezza. La vigna si sviluppa su circa 15 ettari vitati equamente suddivisi tra Bouzy e le sue campagne limitrofe. e Loches sur Ource. un piccolo villaggio vicino Les Receys. nel dipartimento dell’Aube. Nelle vigne di proprietà J.L.Vesselle troviamo al 90% impianti del vitigno a bacca nera per eccellenza. il Pinot Nero. che qui nel nord della Francia si esprime al meglio e rappresenta l’aspetto migliore della viticoltura nazionale; il restante 10% è invece composto da Chardonnay. Delphine negli ultimi anni. grazie a sapienti opere di ammodernamento. quali l’installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di raccolta dell’acqua piovana. ha saputo dare una svolta alla linea di produzione aziendale. strizzando l’occhio ad una viticoltura equa e sostenibile senza però scadere mai negli eccessi. I processi di vinificazione prevedono raccolte a mano. come da rigoroso disciplinare dello Champagne. immediato trasporto nei locali della maison e pressatura meccanica delle uve che avviene in due fasi. La fermentazione procede lentamente. grazie all’utilizzo di innovative valvole termo-regolatrici. La seconda fermentazione avviene ogni anno a febbraio e prevede tempistiche che vanno dai 2 ai 10 anni a seconda della cuvèe realizzata e le indicazioni ricevute del team di enologi.

Nazione
Francia