Viva il Parmigiano Reggiano! Le tante virtù di un’eccellenza italiana

Sempre in primo piano sopra fumanti piatti di pasta. Protagonista delle insalate più gustose. Insaporisce piatti caldi e freddi. È semplicemente buono e fa tanto bene: ode al Parmigiano Reggiano. Parliamo di un’eccellenza italiana riconosciuta in tutto il mondo e per questo spesso imitata, senza però grande successo.

Perché il vero Parmigiano Reggiano ha un gusto inconfondibile che si fa riconoscere. Prodotto in una zona ben circoscritta dell’Italia, ha una storia antica alle sue spalle e una tradizione rimasta invariata per nove secoli. Furono i monaci Benedettini i primi a produrlo; cercavano un formaggio che resistesse nel tempo e crearono un capolavoro rinomato e apprezzato da tutti. Ebbe così tanto successo che, ancora oggi, il Parmigiano Reggiano si fa con gli stessi ingredienti e con le stesse minuziose e attente procedure usate in passato. Un prodotto genuino e gustoso che, dal 1996, è stato insignito del marchio DOP, denominazione di origine controllata, che ne garantisce l’autenticità e la provenienza.

Ciò che conferisce al Parmigiano Reggiano il suo inconfondibile gusto ricco e corposo è sicuramente la stagionatura, elemento fondamentale nella sua produzione. La metodologia usata ancora oggi è la stessa del passato. Sapienti gesti e rituali attenti guidati dalla tradizione, che prevedono l’impiego del latte della mungitura del mattino, mischiato a quello della sera, e lasciato riposare e scremato. L’aggiunta del caglio e la successiva messa in fascera danno al parmigiano la sua tipica forma.

Per arricchirne il gusto il formaggio viene immerso in una soluzione di acqua e sale, dove viene fatto riposare per almeno 3 settimane; da qui è pronto per la fase della stagionatura che dura minimo 12 mesi.
In questo lasso di tempo la sua pasta si asciuga, acquistando la tipica consistenza granulosa. Solo le forme che passano il famoso test della battitura, fatta con uno speciale martello, arrivano nelle nostre tavole.

Un formaggio dalle tante proprietà  buono per grandi e piccini

Ma il Parmigiano Reggiano non è solo buono. È anche sano ed è ricco di tante virtù, che lo rendono un alleato indispensabile nella nostra alimentazione. Per le sue proprietà nutrizionali è uno dei primi alimenti inseriti nelle diete dei bambini, grazie ad un alto contenuto di calcio e fosforo, importanti per la crescita e lo sviluppo, e alla presenza di tante vitamine, come la vitamina D, e minerali. Rappresenta, inoltre, un valido aiuto nello sviluppo del sistema immunitario dei più piccoli, perché stimola la produzione di flora batterica intestinale. Vanta un elevato apporto proteico ed una facile digeribilità, derivati dalla sua stagionatura che è anche il segreto del suo sapore unico.

Il suo elevato contenuto di calcio lo rende un mezzo utile per aiutare a scongiurare disturbi come l’osteoporosi. Inoltre nel Parmigiano Reggiano non è contenuto lattosio e questo lo rende prezioso anche per chi soffre di qualche intolleranza alimentare e deve rinunciare ad un gran numero di prodotti derivati dal latte.

L’alimento preferito dagli sportivi

Il suo alto contenuto proteico lo rende particolarmente indicato nella dieta degli sportivi, visto anche il grande vantaggio della facile digeribilità. Infatti 100 grammi di parmigiano si digeriscono in circa 45 minuti, contro le 4 ore necessarie per carne o pesce. Ogni morso regala una grande carica di energia, tante vitamine, fosforo e calcio. Per questo è perfetto per uno spuntino pre allenamento o inserito all’interno dei pasti principali. Le sue proprietà nutrizionali lo rendono quindi non solo gustoso, ma anche sano, perfetto per fornire a chi pratica attività fisica energia subito disponibile e utilizzabile.

Parmigiano Reggiano

Seguici