ERCOLI’s MAGAZINE

Blu ’61, il formaggio erborinato della Casearia Carpenedo

Prodotti tipici che hanno una lunga ed appassionante storia, la cui origine proviene da antiche usanze o a cui sono legati eventi, circostanze, tradizioni.

È questo il caso del Blu ’61, il formaggio erborinato che ha conquistato la medaglia d’oro nel 2012 al concorso “Alma Caesus” organizzato dalla scuola internazionale di Cucina Italiana guidata da Gualtiero Marchesi per la categoria “Formaggi erborinati” e che si è meritato il Diploma di Eccellenza assegnato da Slow Food e Onaf al concorso “Infiniti Blu” nel 2013.

La sua origine si deve all’anniversario di nozze del capostipite e affinatore di formaggi Antonio Carpenedo, tuttora mentore della Casearia Carpenedo che ha sede a Camalò di Povegliano, in provincia di Treviso, oggi guidata dai figli Ernesto e Alessandro, che nel 1961 ha voluto creare qualcosa di davvero speciale per celebrare i suoi cinquant’anni di matrimonio con la moglie Giuseppina, mettendo a punto un prodotto d’eccezione, unico nel suo genere, che oggi corona tutta la sua grande cura e passione per l’arte di affinare i formaggi.

Prodotto con latte vaccino pastorizzato e stagionato per almeno due mesi, il Blu ’61 è un formaggio a pasta morbida, affinato in vino Raboso Passito Veneto IGT e mirtilli rossi, la cui preparazione riprende le vecchie tradizioni della zona del Piave, quando i contadini, durante la prima guerra mondiale, per preservare le forme di formaggio dalle razzie, avevano l’abitudine di nasconderle sotto le vinacce in fermentazione.

Tradizione e grande maestria anche per gli altri eccellenti e unici prodotti lavorati dalla Casearia Carpenedo, tutti realizzati con materie prime selezionate, come gli esclusivi “Formaggi di Cantina”, passando dagli “Ubriachi” affinati in vino e vinaccia (ad ognuno dei quali è legata una storia che sarebbe anch’essa da raccontare) a quelli per i quali Carpenedo ha voluto sperimentare altri ingredienti, dal fieno alle foglie di noce, dal pepe, alle spezie, alla birra e ai liquori, fino ad arrivare alle specialità dell’azienda, ai migliori formaggi della tradizione regionale italiana e a quelli esclusivi, a produzione limitata, realizzati e distribuiti dalla Casearia Carpenedo in collaborazione con caseifici locali e piccoli produttori artigianali.

Un formaggio, il Blu ’61, dal gusto e dalla struttura perfettamente equilibrati, dalla storia romantica che ancora oggi “fa innamorare” e che non poteva mancare per arricchire al meglio il viaggio sensoriale proposto dalle scelte gastronomiche che noi di Ercoli 1928 dedichiamo ai migliori prodotti tipici per offrire alla nostra clientela l’eccellenza della gastronomia nazionale ed internazionale.

Seguici