Il Fiorino: dalla Maremma a Roma. Da Ercoli trovi i prodotti di uno dei migliori caseifici del mondo

La zona è quella di Roccalbegna, in provincia di Grosseto, la località Parolaio. Qui, nell’alta valle fluviale dell’Albegna, alle pendici del Monte Amiata, poco lontano dai ripidi speroni carsici che caratterizzano il borgo medievale, uno dei nomi più rinomati e premiati per le sue eccellenze: il caseificio Il Fiorino, che festeggia quest’anno i suoi sessant’anni di produzione.

Un’azienda davvero speciale che nel corso della sua intensa e accurata attività ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti tra i più importanti a livello nazionale ed internazionale: miglior formaggio d’Italia nel 2017, il suo Pecorino Toscano Dop, medaglia d’oro nel 2013 al “Mundial du Fromage e des produts Laitiers” e miglior pecorino al mondo nel 2014 la sua Riserva del Fondatore, nonché azienda vincitrice di ben cinque medaglie al “World Cheese Awards” nel 2015.

Una tradizione dell’arte casearia che trova le sue origini nella proprietà agricola acquistata in Maremma da Francesco Fiorini nella prima metà dell’Ottocento e che ha dato vita a quella passione che poi ha portato un suo discendente, Duilio, a fondare l’azienda, oggi diventata un modernissimo stabilimento diretto da Angela Fiorini e da suo marito Simone a pochi passi dal borgo di Roccalbegna, lungo la storica “Via del Sale”.

Un equilibrio, oggi, tra tradizione artigiana e moderna tecnologia, per la lavorazione di materie prime di qualità, provenienti esclusivamente da allevamenti e pascoli locali, selezionati.

Massima qualità per una lavorazione e una salatura eseguite a mano da esperti casari, con caglio certificato e sale di Volterra e una stagionatura naturale curata fin nei minimi dettagli per ogni diversa specialità di formaggio nella caratteristica Grotta del Fiorini, all’interno del paese di Roccalbegna, dove era ubicato il vecchio stabilimento fino al 1989.

Inoltre, un piccolo, caratteristico punto vendita dove è possibile scegliere, acquistare e degustare i prodotti tipici della Maremma, gioiello di tradizioni e di buon gusto.

Tra i classici, i pecorini che riprendono le lavorazioni dei pastori di una volta, con formaggi freschi, semistagionati e stagionati, fino al prelibato Pecorino Toscano a Denominazione di Origine Protetta. Tra gli aromatizzati, pecorino al pistacchio verde di Bronte Dop, allo zafferano o al peperoncino di Maremma, nonché al tartufo scorzone e bianchetto o alle noci.

Pecorini, inoltre, affinati nelle vinacce del Morellino di Scansano, nel fieno primaverile proveniente dai pascoli bio delle colline di Saturnia, oppure stagionato nelle foglie di noce o in quelle di castagno dei boschi del’Amiata.

Inoltre, vere eccellenze casearie quali il Marzolino d’Etruria e la Riserva del Fondatore. E poi le freschissime ricotte e le produzioni create per valorizzare la produzione biologica del latte maremmano, lavorati con caglio vegetale.

Insomma, un marchio sinonimo della migliore gastronomia italiana, oggi presentato dai punti vendita più prestigiosi di tutto il mondo, da Londra a New York, dal Giappone all’Australia, e che, fiore all’occhiello della sua accurata selezione, non può certo mancare nella bottega romana di Ercoli 1928.

Angela Fiorini
Angela Fiorini e suo marito Simone.

Seguici